^
La Birba Franchising

Dal 1998 l'usato per scelta!

I negozi La Birba used stuff for kids 0-12 svolgono attività di intermediazione tra privati nella compravendita di articoli usati, selezionati e di marca, per bambini.

I nostri affiliati sono il punto d'incontro 
tra chi vuole vendere e chi vuole acquistare 
 

 Avviare un punto vendita La Birba used stuff for kids 0-12 significa intraprendere un'attività lavorativa stimolante e a continuo contatto con la gente, in grado di offrire, a chi la intraprende, grandi soddisfazioni sia personali che economiche, tutto con un investimento iniziale ed un rischio imprenditoriale minimi. 

Affiliarsi al network La Birba used stuff for kids 0-12 significa fare propria un'idea imprenditoriale di successo, utilizzando un metodo che funziona, sperimentato ormai da 18 anni, volto a fidelizzare clienti e fornitori con un sistema di chiarezza e trasparenza unico. Clicca qui per saperne di più

 

Seguici anche su Facebook!

Trasporto dei bambini in auto: cosa cambia nel 2017?

Trasporto dei bambini in auto: cosa cambia nel 2017?

Nulla. Per chi trasporta bambini in automobile non cambia niente perché non ci sono modifiche al codice della strada.

Quindi per i bambini al di sotto di un metro e mezzo di altezza o il compimento del dodicesimo anno, trasportati, valgono le stesse regole del 2016: devono utilizzare un seggiolino o altro sistema omologato ECE.

I seggiolini omologati fino al 2016 si potranno tranquillamente utilizzare anche in futuro fino a che non cambierà il codice della strada o uscirà una legge che ne vieterà l’utilizzo (condizioni che nulla hanno a che vedere con la nuova omologazione richiesta ai produttori di seggiolini). Leggi tutto l'articolo sul blog Alla Birba c'è

Il ristorante più piccolo del mondo è a misura di topino!

Il ristorante più piccolo del mondo è a misura di topino!

Se vi capita di passeggiare per la città svedese di Malmö, assicuratevi di fare attenzione anche ai piccoli dettagli.

Camminando nel quartiere di Möllevången basterà abbassare lo sguardo per notare qualcosa di davvero straordinario: due minuscoli negozi – una panetteria e un ristorante di cracker e formaggio – a misura di topino. Si tratta di un’installazione del collettivo artistico Anonymouse MMX che con un gioco di parole declina in topolinese il celebre marchio, e il nome, del fenomeno di attivismo web denominato Anonymous. Non a caso il logo degli artisti svedesi è la maschera di V (per vendetta) con l’aggiunta delle orecchie di Mickey Mouse, e il Topolino è il nome del piccolo ristorante ricco di dettagli graziosissimi, mentre lo spaccio di noccioline si chiama Noix de vie (Noci della vita). L’arredo dei piccoli esercizi commerciali è curato nei minimi dettagli e gli artisti per realizzarlo hanno usato materiale di scarto, in vetrina sono esposti delle forme di pane, arachidi, nocciole e pistacchi. Il ristorante dispone di tavoli e sedie, ci sono addirittura una bicicletta, il menù e alcuni manifesti pubblicitari. Leggi tutto l'articolo sul blog Alla Birba c'è

La maestra che si è fatta disegnare l’abito dai suoi alunni

La maestra che si è fatta disegnare l’abito dai suoi alunni

Per le maestre il periodo estivo coincide con un meritato riposo, ma evidentemente, almeno per alcune di loro, stare lontane dai propri scolari non è poi così facile

Quando finiscono le scuole i nostri bimbi sono molto contenti, ma l’inizio delle vacanze porta sempre anche un po’ di nostalgia: per tre mesi non vedranno più (o almeno non così di frequente) i loro compagni e amici. Per le maestre il periodo estivo coincide con un meritato riposo, ma evidentemente, almeno per alcune di loro, stare lontane dai propri scolari non è poi così facile. È il caso di un’insegnante americana che ha trovato un modo originale e creativo per non dimenticarsi dei suoi alunni anche durante l’estate!

Leggi tutto l'articolo sul blog Alla Birba c'è